Gnocchi alla sorrentina, la Ricetta originale al forno

Gli gnocchi alla sorrentina sono uno dei primi piatti campani più conosciuti sia in Italia che all’estero, infatti sono preparati quasi in tutti i ristoranti del mondo! A rendere particolarmente riconoscibili e speciali gli gnocchi alla sorrentina è il perfetto mix di semplicità della ricetta e genuinità degli ingredienti, tipicamente mediterranei. Con la ricetta degli gnocchi fatti in casa alla sorrentina potrete creare memorie felici con i vostri famigliari, infatti questo è il piatto tipico della domenica a casa della nonna. Gli gnocchi appaiono come piccole gemme di patate e farina immersi in un sugo saporito e costellato da fiocchi di mozzarella e parmigiano grattugiato che diventano filanti dopo un breve passaggio in forno per gratinare. Vediamo come si preparano con la ricetta originale per fare gli gnocchi alla sorrentina gratinati al forno.

gnocchi alla sorrentina ricetta napoletana
Vai subito alla ricetta

Gnocchi alla sorrentina, prelibatezza culinaria di Sorrento

Gli gnocchi alla sorrentina sono una prelibatezza culinaria originaria della regione Campania, più precisamente della splendida città di Sorrento, situata sulle coste del Golfo di Napoli. Questo piatto è diventato celebre per la sua semplicità e per il connubio di sapori mediterranei che offre.

La combinazione di gnocchi soffici, salsa di pomodoro fresco e formaggio filante crea una sinfonia di sapori che richiamano alla mente il calore e il fascino dell’Italia meridionale. I colori vivaci dei pomodori e del basilico si uniscono alla cremosità della mozzarella per creare un piatto appetitoso che delizia sia gli occhi che il palato.

Gli gnocchi alla sorrentina sono una ricetta campana facile e un piatto ideale da gustare in ogni stagione. Durante l’estate, quando i pomodori sono al massimo della loro bontà, questo piatto offre una freschezza e una leggerezza che si adattano perfettamente al clima caldo. Durante l’inverno, invece, il loro carattere confortante e la loro bontà si rivelano un abbraccio di calore nel cuore delle fredde giornate.

Oltre ad essere un vero piacere per i sensi, gli gnocchi alla sorrentina rappresentano anche una testimonianza della tradizione culinaria campana. La semplicità degli ingredienti utilizzati, la cura nella preparazione e l’attenzione per i sapori autentici rendono questo piatto un simbolo di convivialità e amore per il cibo.

Ricetta facile degli gnocchi al sugo gratinati al forno

La base di questo piatto sono gli gnocchi di patate fatti in casa, una pasta di patate soffice e leggera che viene preparata mescolando le patate schiacciate con farina e uova. Questa combinazione crea piccole palline di pasta che vengono successivamente cotte in acqua bollente fino a quando non salgono a galla, indicando che sono pronte per essere gustate.

Ciò che rende gli gnocchi alla sorrentina così speciali è la salsa semplice che li accompagna. E’ una salsa di pomodoro fresco, preparata con pomodori maturi, aglio, olio d’oliva extravergine e basilico: un’eccellenza culinaria che fa risaltare il sapore degli gnocchi. La salsa viene delicatamente versata sugli gnocchi cotti, coprendoli con abbondante formaggio mozzarella fresca tagliata a cubetti o fette.

Una volta completata la preparazione, gli gnocchi alla sorrentina vengono gratinati al forno fino a quando il formaggio non si fonde e diventa dorato e croccante, gratinato. Questo tocco finale conferisce a questa ricetta campana un irresistibile strato di gusto e consistenza, ed è così facile da fare!

Quindi, non perdiamo l’opportunità di assaggiare gli gnocchi alla sorrentina, prova la ricetta originale campana! Sperimenta il gusto dell’Italia autentica in un solo piatto, e lasciati conquistare da questa prelibatezza che è in grado di trasportarti direttamente nella splendida atmosfera della costa sorrentina.

Ricetta originale degli Gnocchi alla sorrentina

Gli gnocchi alla sorrentina sono un primo piatto della tradizione campana che si prepara con semplici ingredienti ed è molto facile da realizzare. Ecco la Ricetta originale degli Gnocchi alla sorrentina e i segreti per ottenere un ottimo risultato: utilizzare ingredienti di qualità per la preparazione del sugo, sgocciolate bene la mozzarella e, come da tradizione, preparate gli gnocchi fatti in casa con patate lesse. Anche se è possibile utilizzare gnocchi comprati, se non avete tempo, credetemi, faranno davvero la differenza! Proprio come le lasagne, l’amatriciana e i pizzoccheri, questi gnocchi sono perfetti come primo piatto per la domenica, ma anche per serate speciali e pranzi tra amici. Provate presto questa ricetta e conquisterete tutti, compresi i bambini! Per assaporare il tuo piatto di gnocchi alla sorrentina nella maniera più autentica consumali nel “pignatiello”, il tipico tegame di coccio, che ti garantirà un sapore unico e li manterrà alla temperatura giusta!

Gnocchi alla sorrentina – Ricetta originale

Gnocchi alla sorrentina, la Ricetta originale al forno, facile da preparare con gnocchi freschi, sugo semplice e mozzarella filante gratinata
Portata Primo piatto
Cucina Italiana, Napoletana, Vegetariana
Preparazione 30 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 1 ora 10 minuti
Dosi per 4 persone
Calorie per porzione780kcal
Costo Basso

Altri dettagli

  • Difficoltà: Facile

Ingredienti

Ingredienti per fare gli gnocchi

  • 1 kg Patate rosse
  • 300 g Farina
  • 1 Uovo medio
  • q.b. Sale fino
  • q.b. Semola di grano duro

Ingredienti per la salsa al pomodoro

  • 600 g Passata di pomodoro
  • 6 foglie di Basilico
  • 1 spicchio di Aglio
  • q.b. Olio di oliva Extra vergine
  • q.b. Sale fino

Ingredienti per condire

  • 250 g Mozzarella
  • 70 g Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare

Istruzioni

  • Per fare gli gnocchi alla sorrentina iniziamo facendo gli gnocchi: laviamo le patate rosse sotto l'acqua corrente per ripulirle dall'eventuale terra ancora presente sulla superficie, poi le versiamo in un tegame con l'acqua e le facciamo lessare per 40 minuti. (Il tempo di cottura delle patate varia in base alla dimensione delle stesse, quindi prima di proseguire la cottura affondate i rebbi di una forchetta per capire se sono effettivamente cotte).
  • Mentre le patate rosse stanno cuocendo possiamo dedicarci al sugo di pomodoro: versiamo un filo d'olio in un tegame, aspettiamo che sia caldo, quindi aggiungiamo uno spicchio d'aglio intero senza buccia, facciamo dorare e infine aggiungiamo la passata di pomodoro. Saliamo a piacere, aggiungiamo le foglie di basilico e copriamo con il coperchio. Cuociamo a fiamma medio bassa per circa mezz'ora.
  • Quando le patate saranno ben cotte possiamo scolarle dall'acqua bollente. Setacciamo la farina e versiamola su una spianatoia. Creiamo la classica "fontanella" al centro del mucchio di farina creando dunque un buco con le dita. Schiacciamo le patate proprio al centro della fontana di farina usando l'apposito schiacciapatate. In alternativa possiamo pelarle a mano e schiacciarle a parte per poi aggiungerle alla farina.
  • Versiamo l'uovo sulle patate e aggiungiamo anche un pizzico di sale. Iniziamo subito ad impastare per compattare e rendere omogeneo l'impasto. Il risultato è un panetto morbido ma non appiccicoso, non dovrà essere neanche troppo compatto. Copriamo il panetto con un canovaccio da cucina asciutto e pulito.
  • Mettiamo a bollire abbondante acqua in un tegame per la cottura degli gnocchi, saliamo l'acqua soltanto quando sarà arrivata a bollore. Intanto possiamo dare forma agli gnocchi. Preleviamo una parte dell'impasto tenendo sempre coperta la parte restante e realizziamo dei bigoli di 2-3 centimetri. Per fare i bigoli facciamo rotolare l'impasto sulla spianatoia in modo da formare un filoncino spesso come un paio di dita, a questo punto con un tarocco tagliamo ogni 2 o 3 cm formando i rigoli.
  • Dopo averli tagliati spolverizziamo con un po' di semola di grano duro i nostri gnocchi, per avere la classica rigatura gli gnocchi vanno trascinati con delicatezza dai nostri polpastrelli su un rigagnocchi ben infarinato. Altrimenti potete usare i rebbi di una forchetta.
  • Man mano che prepariamo gli gnocchi disponiamoli su un vassoio foderato con un canovaccio da cucina pulito e leggermente cosparso di semola. Intanto togliamo l'aglio dal sugo e versiamolo in una ciotola bella larga.
  • Lessiamo gli gnocchi in due o tre volte, dovranno cuocere per pochissimi istanti in acqua bollente (però non deve bollire in maniera violenta altrimenti rovinerà gli gnocchi, quindi teniamo una fiamma medio-bassa). Man mano che gli gnocchi sono pronti li tiriamo via dal tegame con una schiumarola e li tuffiamo nella ciotola dove abbiamo versato il sugo di pomodoro. Dopo aver cotto tutti gli gnocchi mescoliamo delicatamente con un cucchiaio.
  • Prendiamo una pirofila bianca da forno e versiamo un po' di sugo sul fondo, quindi irroriamo con l'olio e versiamo un primo strato di gnocchi. Facciamo la mozzarella a cubetti e distribuiamo uno strato omogeneo di mozzarella e una spolverizzata di parmigiano. Ripetiamo l'operazione aggiungendo un altro strato di gnocchi al sugo alla sorrentina, mozzarella a cubetti e parmigiano grattugiato fino a terminare gli ingredienti.
  • Il tocco finale di questo piatto di gnocchi alla sorrentina glielo da il forno: inforniamo a 250° in forno statico preriscaldato in modalità grill (cottura sopra) per 5 minuti. Servite gli gnocchi alla sorrentina ben caldi e fumanti, buon appetito!

Conservazione

Gli gnocchi alla sorrentina si possono conservare per un giorno chiusi in un contenitore ermetico posto in frigorifero. Potete anche conservarli avvolgendo l’intera pirofila con la pellicola trasparente in modo ermetico. E’ sconsigliato conservare gli gnocchi alla sorrentina più a lungo, tuttavia se volete anticiparvi potete preparare tanti gnocchi, evitare di cuocerli e congelarli in modo da poterli usare successivamente per questa ricetta. In questo caso il consiglio è di trasferire gli gnocchi dal freezer al frigo qualche ora prima di preparare la ricetta così al momento di cuocere gli gnocchi saranno freschi come appena fatti piuttosto che congelati.

Consiglio

Gli gnocchi alla sorrentina sono ottimi con la passata di pomodoro ma sono buonissimi anche se preparati con pomodoro fresco di stagione ben maturo e succoso. L’ideale per questa ricetta sono dei pomodori ramati o san Marzano, dovreste farli bollire in un tegame per una decina di minuti in modo che si ammorbidiscano e possano essere passati nel passaverdure. Una volta ottenuta la passata procedete come da ricetta.
Gli gnocchi di patate rosse per questa ricetta sono fatti in casa a mano, il consiglio che possiamo darvi per ottenere gnocchi perfetti è lavorare subito l’impasto di patate calde e farina ma senza lavorarlo troppo a lungo per non compromettere la consistenza degli gnocchi.
Se desiderate una versione senza glutine, potete utilizzare la farina di riso per preparare gli gnocchi.

CONDIVIDI Gnocchi alla sorrentina, la Ricetta originale al forno.

Dieta e Ricette è stato selezionato da Google News come Fonte Autorevole per la qualità dei contenuti proposti.

Rimani aggiornato e seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.