La dieta chetogenica è la dieta per perdere peso più seguita, si basa su una riduzione di zuccheri e carboidrati nel consumo quotidiano di cibo, stimolando l’organismo a prendere le energie dai grassi e innescando il dimagrimento. Durante i momenti di svago e alle festività capita di dover bere alcol per fare un brindisi e festeggiare allegramente in compagnia, ma l’alcol è il peggior nemico di chi sta a dieta perché blocca il metabolismo dei grassi. Eppure pare che alcuni tipi di bevande alcoliche vadano d’accordo con la dieta chetogenica perché contengono 0 g di carboidrati e 0 g di zuccheri, bisogna saperle riconoscere. Vediamo in questa breve guida come brindare senza pensieri e quali sono i dettagli a cui fare attenzione per mantenere la linea e continuare a dimagrire anche bevendo alcol.

dieta chetogenica e alcol come dimagrire

Dieta chetogenica: L’alcol è un nemico?

L’alcol è nemico della dieta chetogenica, ma più in generale possiamo affermare che lo sia anche di tutte le altre diete che mirano al dimagrimento e quindi a perdere peso. Il motivo è che l’alcol è considerato tossico dall’organismo, che appena ne assaggia una goccia si prodiga con tutte le sue forze per cacciarlo via al più presto. L’alcol fa male, non c’è scienza che dica che bere bevande alcoliche faccia bene alla salute, questo perché l’alcol etilico è nocivo per il nostro organismo, ed è il motivo per cui quando beviamo alcol smettiamo di bruciare tutto il resto, grassi, carboidrati, proteine, tutto.

La dieta chetogenica punta tutti gli sforzi al fine di mandare in chetosi l’organismo, che invece di trarre energia dai carboidrati – come fa normalmente – la trae dai grassi, ossia dalla ciccia che vogliamo smaltire. Funziona alla grande la dieta chetogenica, però deve essere indicata da uno specialista perché è pericolosa, a causa del grande impatto che ha sul nostro organismo, può causare carenze e malesseri. Quando si è in dieta chetogenica ci troviamo dunque in una fase delicata, il nostro organismo è più esposto. Anche se si è soliti bere un bicchiere di vino, all’improvviso quel bicchiere di vino vi può far diventare brilli, perché si regge molto meno l’alcol quando si segue una dieta chetogenica.

Riassumendo, bere alcol durante la chetosi fa ubriacare più facilmente e blocca il metabolismo dei nutrienti, facendo ingrassare, ma c’è di più. Come abbiamo accennato esistono bevande alcoliche a 0 g di carboidrati e a 0 g di zuccheri, quindi in teoria vanno d’accordo con una dieta chetogenica ma per poco. Ora vi sveliamo quali sono le bevande alcoliche, a base di alcol puro, si possono bere continuando a dimagrire, ma dovrete tenere in conto le reazioni del vostro organismo a queste bevande.

Quando si beve alcol, seppur continuando a dimagrire perché ci sono zero carboidrati e zero zuccheri, di distrae comunque l’organismo dal consumo di nutrienti ricchi (grassi, carboidrati, proteine) per fargli consumare invece calorie vuote date dall’alcol puro, una tossina nociva vera e propria. Questo è un fattore negativo che dovrete considerare nel momento in cui vorrete fare festa, e che vi tratterrà dal farvi un secondo bicchiere magari anche troppo colmo. La quantità di alcol che introdurrete nel vostro organismo è sicuramente decisiva, quindi via libera a certi tipi di bevande alcoliche (che adesso vi sveliamo) ma controllatene la quantità, di solito un bicchierino per un brindisi è più che sufficiente e non compromette né il vostro benessere né la vostra dieta chetogenica! Inoltre, essendo più delicati vedrete che sarà sufficiente mezzo bicchiere per rendervi un pochino brilli e allegrotti senza dover alzare troppo il gomito!

Dieta chetogenica e alcol: le bevande alcoliche a Zero carboidrati e Zero Zuccheri

Dieta chetogenica e alcol: le bevande alcoliche a Zero carboidrati e Zero Zuccheri – Alcune bevande alcoliche hanno zero grammi di carboidrati, vediamo quali sono:

  • Gin
  • Tequila
  • Whisky
  • Cognac/Brandy
  • Rum
  • Scotch
  • Vodka

Dieta chetogenica e alcol: le bevande alcoliche a Zero carboidrati e Zero Zuccheri – Queste stesse bevande alcoliche hanno zero zuccheri nel caso in cui non siano particolarmente aromatizzate o speziate, in tal caso vorrebbe dire che è stato aggiunto dello zucchero e quindi sarebbe un problema per la dieta. Una lista di bibite veramente keto-friendly (amiche della dieta chetogenica) invece è:

  • Diet Soda (Coke Zero, Diet Coca-Cola, Diet Sprite, Sprite Zero)
  • Dieta Limonate
  • Acqua
  • Acqua minerale
  • Bevande energetiche senza zucchero (Redbull, Monster)
  • Tè senza zuccheri
  • Acqua tonica
  • Acqua Seltzer
  • Caffè amaro

Dieta chetogenica e alcol: Si può bere vino e birra e continuare a dimagrire?

Dieta chetogenica e alcol: Si può bere vino e birra e continuare a dimagrire? Il vino può fornire benefici per la salute, alcuni medici lo consigliano, in particolare perché contiene polifenoli, potenti antiossidanti, fanno bene all’organismo migliorando il sistema cardio-circolatorio. Il merito attribuito al vino in termini di benefici per la salute è dovuto principalmente ai polifenoli, antiossidanti e resveratrolo che si trovano sia nel vino rosso che nel vino bianco.

Il vino bianco, quello dolce è super sconsigliato, perché ricco di zuccheri. Il vino bianco secco è il più ricco di antiossidanti perché viene prodotto con le primizie di uva ancora acerba e quindi poco zuccherina. Il consumo moderato di vino bianco può risultare benefico per la salute dei polmoni.

Il vino rosso di “vendemmia tardiva” è sconsigliato perché contiene molti carboidrati, invece quello tradizionale ha il più basso contenuto di carboidrati come vino. Un consumo moderato di vino rosso può ridurre il rischio di malattie cardiache e ictus, però un uso eccessivo spinge l’organismo nella direzione opposta, ossia aumentando il rischio di malattie cardiache e ictus. Alcuni studi hanno correlato il consumo di vino all’insorgenza di diabete di tipo 2, depressione e demenza, soprattutto nelle donne.

Dieta chetogenica e alcol: Si può bere vino e birra e continuare a dimagrire? La birra è una bevanda alcolica molto popolare, però non è una bevanda keto-friendly, infatti contiene molti carboidrati semplici e rapidamente digeribili. Ogni mezzo litro di birra può contenere anche 18 grammi di carboidrati, e anche le birre a basso contenuto di carboidrati, come quelle elencate di seguito, dovrebbero essere consumate solo raramente:

  • Miller Lite
  • Bug Light
  • Luce Coors
  • Michelob Ultra Amber
  • MDG 64
  • Luce di Amstel
  • Bud Select
  • Michelob Ultra
  • Rolling Rock Green Light

Per aiutarvi meglio nella scelta della birra tenete presente che più scura è la birra più la quantità di carboidrati sarà alta, evitate dunque tutte le birre rosse, color ambra o marroni.

CONDIVIDI questo articolo su Dieta chetogenica e alcol, si può bere alcol e continuare a dimagrire?

Dieta e Ricette è stato selezionato da Google News come Fonte Autorevole per la qualità dei contenuti proposti.

Rimani aggiornato e seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.