La dieta del minestrone promette di far perdere 5 kg in 7 giorni, il menu esempio riportato nell’articolo vi aiuterà subito a capire se per voi può funzionare o meno. Dimagrire sacrificando i carboidrati e le proteine in favore di abbuffate di brodo, centrifugati e zuppe magari fa al caso vostro, oppure no, dovete scoprirlo verificando anche se avete la possibilità di provare la dieta del minestrone. La dieta del minestrone (non surgelato) con menu di esempio per perdere 5 kg in 7 giorni è una sfida che solo pochi coraggiosi portano a termine, vediamo come fare la dieta del minestrone e quali sono le conclusioni e i consigli che possiamo darvi. Pronti a mangiare solo minestrone per una settimana?

dieta del minestrone per perdere 5 kg in 7 giorni con menu di esempio, regole e consigli

Dieta del minestrone per perdere 5 kg in 7 giorni: regole e consigli prima di iniziare

La Dieta del minestrone può far perdere 5 kg in 7 giorni a chi con impegno e rigore seguirà alla lettera le regole della dieta. Innanzitutto per seguire la dieta del minestrone bisogna essere in salute ed è sconsigliato per tutti gli altri, la prima regola è pensare a restare in salute. La caratteristica della dieta del minestrone è che non solo si va a limitare estremamente il consumo di carboidrati, che si riduce a due patate e una porzione di riso a settimana, ma anche il fatto che è ipoproteica, cioè una dieta con poche proteine. Durante i 7 giorni di dieta in cui puoi perdere fino a 5 kg potrai mangiare solo due volte le proteine, un giorno carne magra e un giorno pesce, e non si può cambiare questo menu quindi la dieta del minestrone è sconsigliata anche per vegani e vegetariani.

Dieta del minestrone, -5kg in 7 giorni mangiando ingredienti genuini

La dieta del minestrone per perdere 5 kg in 7 giorni inoltre fonda le sue basi del successo sulla genuinità degli ingredienti: niente dieta del minestrone surgelato insomma. Il minestrone, la zuppa o il brodo che mangerete deve essere cucinato partendo da ingredienti freschi e di stagione, biologici e provenienti dall’orto frutta dei contadini sotto casa (a chilometro zero). Acquistare prodotti freschi per il minestrone da preparare giorno per giorno con ingredienti genuini può solo moltiplicare i benefici che questa dieta può offrire. E’ pur vero che i minestroni sono leggeri in apparenza, ma le verdure e la frutta del coltivatore diretto è anche più carica di nutrienti rispetto a frutta e verdura della grande distribuzione che troviamo nei supermercati. Questo dovrebbe farvi capire che per fare il minestrone non solo non va bene usare il minestrone surgelato o in scatola, ma non si può usare neppure il dado: per insaporire dovremo usare spezie ed erbe aromatiche fresche, un giro d’olio a crudo su ogni piatto e poco sale.

Mangiare solo minestrone per una settimana: ecco gli alimenti da evitare

Tra gli alimenti da evitare dobbiamo includere anche tutto quello che non può essere integrato in un minestrone o in una centrifuga: mettiamo al bando dolci, crackers, pane, pizza, gallette, alcolici, bevande gassate, zuccherate, energetiche, cioccolata, frutta secca e altre gioie della vita. Per gli spuntini infatti il massimo che si può fare è addentare una costa di sedano, una carotina, un ravanello, oppure un kiwi, una mora, un lampone, dei mirtilli o un’ananas. A proposito di frutta, nei primi giorni sarà completamente vietato il consumo di banane, perché sono molto zuccherine e non farebbero funzionare la dieta del minestrone.

In merito ai latticini l’unica concessione riguarda il fine settimana, in cui ci si potrà degustare una bella tazza di latte scremato magro. Probabilmente, dopo sei giorni di minestrone, trovandoti in mano una banana e del latte la prima cosa che ti verrà in mente sarà farti un bel frullato, ed è un’idea geniale, per coniare la potenza calorica della frutta con la freschezza e il sapore tenue del latte magro. Alla fine di questa terribile dieta della sopportazione, anzi dieta del minestrone, potrai sorridere guardando il tuo peso sulla bilancia: potresti aver perso fino a -5 kg in 7 giorni, ricordi?

Prima di iniziare la dieta del minestrone: Regole e consigli in breve

Ricapitolando, ecco in breve quali sono le regole e i consigli prima di iniziare la dieta del minestrone. Regole della dieta del minestrone, bisogna:

  • preparare il minestrone con verdure fresche ogni giorno, niente minestrone surgelato;
  • preparare il minestrone senza dado, usando come condimenti un filo d’olio a crudo, poco sale ed erbette aromatiche;
  • mangiare proteine 2 volte a settimana: un giorno carne magra e un giorno pesce;
  • bere almeno 1,5 L di acqua al giorno, oltre ai liquidi di minestre, zuppe, brodi e centrifugati;
  • eliminare dalla vista, dalla bocca e dal cuore i carboidrati per i 7 giorni di dieta del minestrone eccetto due patate e una porzione di riso.
  • fare spuntini a base di frutta e verdura di stagione (cruda, spremuta, centrifugata);
  • eliminare dalla dieta frutta secca, dolci, junk food, cioccolata, pane, pizza, pasta, cereali, biscotti, gallette e crackers;
  • seguire alla lettera il menu della dieta del minestrone per ottenere i risultati sperati: perdere 5 kg in 7 giorni; se c’è anche solo uno sgarro è finita, i vostri sforzi saranno stati vani.

Alcuni consigli e raccomandazioni prima di iniziare la dieta del minestrone:

  • cambiare improvvisamente alimentazione scombussolerà il vostro organismo, iniziate la dieta del minestrone in dei giorni di pausa, in cui potete concedervi tranquille sedute di gabinetto improvvise;
  • gli alcolici sono banditi dalla dieta del minestrone, e solo dopo qualche giorno che la dieta sarà finita potrete tornare a bere alcool, altrimenti vanificate tutti i vostri sforzi;
  • possibili mal di testa e gonfiore addominale causati dal consumo eccessivo di verdure, liquidi e in generale, cibi ipocalorici;
  • nello specifico, non dovrebbe seguire la dieta del minestrone chi:
    • ha molte intolleranze alimentari difficili da gestire;
    • segue un’alimentazione vegana: le proteine animali ad un certo punto sarebbero fondamentali in questo caso;
    • soffre di pressione alta o bassa, nonché di patologie cardiache più o meno gravi;
    • soffre di colon irritabile o patologie o disagi annessi;
    • fa sport a livello semi agonistico e agonistico;
    • è in gravidanza o in fase di allattamento.

Dieta del minestrone con menu di esempio: schema settimanale per perdere 5 kg

Dieta del minestrone, ecco il menu di esempio: lo schema settimanale per perdere 5 kg in 7 giorni che vi farà sorridere solo l’ottavo giorno, quando potrete finalmente mangiare un piatto di pasta normale con la consapevolezza di pesare di meno. Ecco il menu di esempio settimanale della dieta del minestrone:

  • GIORNO 1:
    • colazione con tazza di tè o caffè non zuccherato;
    • spuntino con succo di frutta senza zuccheri aggiunti;
    • pranzo e cena uguali con minestrone e frutta (no uva e banane).
  • GIORNO 2:
    • colazione e spuntino con una centrifuga di verdure;
    • pranzo con minestrone e verdure cotte di contorno;
    • cena con minestrone e verdure cotte di contorno + 200 g patate crude da fare bollite.
  • GIORNO 3:
    • colazione, spuntino, pranzo e cena come il GIORNO 2.
  • GIORNO 4:
    • colazione con un cappuccino;
    • spuntino con una tazza di tè o caffè non zuccherato;
    • pranzo con minestrone + 150 g di ricotta vaccina o 200 g di yogurt magro + 1 banana;
    • cena con minestrone.
  • GIORNO 5:
    • colazione con una tazza di caffè non zuccherato;
    • spuntino con una tisana o un tè non zuccherato;
    • pranzo con minestrone + 250 g di carne magra cotta al forno o alla piastra;
    • cena con minestrone + 200 g di carne bianca + contorno di 150 g di pomodori.
  • GIORNO 6:
    • colazione con una tazza di tè non zuccherato;
    • spuntino con una tisana non zuccherata;
    • pranzo con minestrone + 250 g di pesce magro cotto al forno o alla piastra + contorno di insalata;
    • cena con minestrone + 1 fettina di pollo + verdure a vapore.
  • GIORNO 7:
    • colazione con caffè e due fette biscottate integrali;
    • spuntino con succo di frutta senza zuccheri aggiunti;
    • pranzo con 150 g di riso + 1 piatto di verdure al vapore + verdure crude miste;
    • cena con minestrone + insalata di barbabietole e cetrioli.

CONDIMENTI AMMESSI: sale con moderazione, limone per condire le insalate, un solo cucchiaio d’olio extravergine di oliva al giorno, e a crudo.

Funziona davvero? Conclusioni

La dieta del minestrone funziona davvero? Domanda legittima a cui non sappiamo sinceramente dare una risposta precisa: la verità probabilmente risiede tra il sì e il no, e vi spiego perché. Effettivamente della dieta del minestrone si parla dai tempi del dopoguerra e chiaramente se resiste da così tanto tempo un fondamento di verità ci dev’essere. Orientativamente una dieta così drastica fa dimagrire perché è quasi totalmente priva del carburante dell’organismo umano: i carboidrati e le proteine. Sicuramente dunque funzionerà, almeno per i 7 giorni indicati dal menu, ma poi, quei 5 kg in meno saranno facilissimi da riprendere (è solo un’opinione, ma un regime drastico poi potrebbe causare un ritorno prepotente alle vecchie abitudini provocando un terribile effetto ingrassante quasi inevitabile). Pensare di fare la dieta del minestrone per dimagrire in fretta è in conclusione una scelta dai contorni controproducenti, perché mette in piedi le condizioni per cui dopo i 7 giorni di dieta si finisce peggio di quando si è iniziato il percorso.

Il nostro consiglio è di rivolgersi sempre a uno specialista dell’alimentazione, per imparare a piccoli passi a mangiare meglio e dimagrire grazie a nuove e sane abitudini, piuttosto che cimentarsi in imprese terribilmente difficili e limitanti.

CONDIVIDI come perdere 5 kg in 7 giorni con il menu esempio della dieta del minestrone.

Le indicazioni riportate negli articoli di Dieta e Ricette hanno scopo ESCLUSIVAMENTE informativo e non intendono sostituire il parere di figure professionali come medico, nutrizionista o dietista, il cui intervento si rende necessario per la prescrizione e la composizione di terapie alimentari personalizzate.

Dieta e Ricette è stato selezionato da Google News come Fonte Autorevole per la qualità dei contenuti proposti.

Rimani aggiornato e seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.