• 21
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Emorroidi, un’alimentazione corretta fa la differenza nello stile di vita di chi le ha, una buona dieta può ridurre i fastidi dovuti alla sindrome emorroidaria. Restare idratati, mangiare sano ed evitare alcuni cibi darà molto sollievo a chi soffre per le emorroidi, vediamo perciò cosa mangiare e cosa no. Seguire un’alimentazione corretta in caso di emorroidi è d’obbligo per ridurre al minimo l’evenienza della problematica ed evitare ulteriori fastidi. Le emorroidi si infiammano e oltre alle prescrizioni del medico bisogna ricordarsi di seguire un’alimentazione corretta per placare irritazione, infiammazione e dolore.

emorroidi alimentazione corretta cibi da evitare

Emorroidi, alimentazione corretta per un intestino sano

L’alimentazione per emorroidi deve agire per contenere l’infiammazione ma soprattutto per regolarizzare l’intestino. Per mantenere regolare l’attività intestinale è necessario in primis rimanere idratati, bevendo almeno 1,5 L d’acqua al giorno, e consumare un’adeguata quantità di fibre, da fonti come verdure e cereali.

Al fine di contenere l’infiammazione locale invece si consiglia di non mangiare troppi cibi grassi (non oltre il 30% della dieta giornaliera), e di non consumare troppi cibi a base di zuccheri semplici (come miele, frutta, latte, formaggi). Mangiare troppi alimenti grassi o con abbondanza di zuccheri semplici potrebbe causare episodi di diarrea, oltre l’aumento di peso.

Alimenti consigliati per le emorroidi, cosa mangiare

Alimenti consigliati per le emorroidi, ecco cosa si può mangiare:

  • Verdura cruda o cotta (bollita o al vapore): verdure a foglia verde, zucchine, melanzane, carciofi.
  • Frutta cruda o cotta: kiwi al mattino a digiuno, pere e prugne negli spuntini.
  • Cereali, da alternare con i cereali integrali: pane, pasta, riso, orzo, burlgur, miglio, farro, quinoa, cous cous.
  • Legumi passati.
  • Pesce: 2-3 volte a settimana, cotto al vapore o al forno.
  • Yogurt o latte fermentato, oppure si può ricorrere ai fermenti lattici.
  • Olio d’oliva a crudo, dosato con il cucchiaio, per condire in piccole quantità.
  • Acqua preferibilmente naturale: almeno 1,5-2 litri al giorno.

Limitare nella dieta per le emorroidi, senza starne troppo alla larga, i limoni, le patate, le carote, il riso e le banane.

Emorroidi, cibi da evitare in caso di sindrome emorroidaria

Emorroidi, cibi da evitare nell’alimentazione in caso di sindrome emorroidaria:

  • Alimenti con grassi idrogenati, come margarina, merendine e altri dolci confezionati.
  • Condimenti ricchi di grassi saturi, come burro, lardo, strutto, panna e simili.
  • Salse.
  • Spezie, in particolare evitare il peperoncino.
  • Alcolici e supealcolici, come birra, vino, liquori, cocktail e simili.
  • Insaccati.
  • Caffè, tè, energy drink.
  • Alimenti che contengono troppo sale, come insaccati e cibo in scatola.

Come evitare le emorroidi: 5 consigli pratici oltre l’alimentazione

Come evitare le emorroidi con questi 5 consigli pratici da applicare oltre l’alimentazione corretta:

  1. Non bere mai meno di 1 litro d’acqua al giorno.
  2. Scongiura una condizione di sovrappeso o di obesità, mettiti a dieta se serve.
  3. Evita di sforzarti eccessivamente, ad esempio sollevando un oggetto troppo pesante.
  4. Evita gli eccessi alimentari, perché fanno ingrassare e aumentano il rischio di infiammazioni come le emorroidi appunto, ma anche come il reflusso gastroesofageo.
  5. Pratica regolare attività fisica (150-300 minuti a settimana) per non perdere mai le forze e restare in forma, anche dopo i 40 anni.

CONDIVIDI per le emorroidi, alimentazione corretta e cibi da evitare, infine come evitare le emorroidi.

Le indicazioni riportate negli articoli di Dieta e Ricette hanno scopo ESCLUSIVAMENTE informativo e non intendono sostituire il parere di figure professionali come medico, nutrizionista o dietista, il cui intervento si rende necessario per la prescrizione e la composizione di terapie alimentari personalizzate.

Dieta e Ricette è stato selezionato da Google News come Fonte Autorevole per la qualità dei contenuti proposti.

Rimani aggiornato e seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.