La Dieta del farmacista Alberico Lemme, promette di perdere tantissimi kg di peso in pochissimo tempo mangiando tanto e senza contare le calorie. Come funziona? Il dottor Lemme ha messo insieme due concetti funzionanti dell’alimentazione: distribuire con efficacia le associazioni degli alimenti (in stile dieta dissociata) e distribuire pasti e nutrienti principali seguendo un rigido orario quotidiano. Guardando il menu di esempio vi sarà molto più chiaro, la dieta lemme è molto bizzarra, per niente equilibrata e nasconde diverse contrindicazioni, inoltre ci sono persone per cui è decisamente sconsigliato fare la dieta Lemme per dimagrire.

Dieta Lemme: come funziona, menu esempio e controindicazioni

Dieta Lemme: cos’è e come funziona per dimagrire

La dieta Lemme ha due fasi: la prima fase della dieta serve per dimagrire, il dimagrimento è molto veloce anche se si soffre per la mancanza di uno stile di vita sano e normale; la seconda fase della dieta Lemme è detta “fase di mantenimento” serve per consolidare i progressi ottenuti.

La durata della prima fase, ossia quella in cui si raggiunge il peso desiderato, è variabile, mentre la seconda fase dura tre mesi e gradualmente reintroduce i cibi vietati. Ma come si fa a dimagrire con la dieta Lemme? Perché funziona e funziona per tutti?

Per dimagrire si attuano diverse strategie, di solito si applica il deficit calorico, quindi contando le calorie ci accorgiamo se dobbiamo mangiare meno e meglio oppure se siamo ok e dobbiamo fare solo un po’ di sport in più. La dieta Lemme rompe gli schemi suggerendo uno stile di vita atipico che dà una scossa al metabolismo rieducando al contempo l’apparato digestivo.

Come funziona la dieta Lemme? Orari prestabiliti per mangiare e cibi da evitare

Come funziona la dieta Lemme? Orari prestabiliti per mangiare e cibi da evitare sono i fondamenti di una dieta strana e completamente squilibrata, però tanto famosa tra i vip: ecco come funziona la dieta.

Il rispetto di Orari prestabiliti per mangiare è la prima caratteristica della dieta Lemme:

  • la colazione deve essere effettuata entro le 9,30 del mattino;
  • lo spuntino tra le ore 10 e le 11;
  • il pranzo tra le ore 12 e le 14;
  • la merenda tra le 16 e le 17;
  • la cena tra le ore 19 e le 21.

Per il resto le regole da seguire per fare la dieta Lemme sono più o meno le stesse di una qualsiasi dieta restrittiva, con qualche bizzarra eccezione:

  • è vietato usare il sale o lo zucchero in cucina;
  • sono vietati dolcificanti di ogni tipo, aceto, latte e derivati;
  • il pane è escluso dalla dieta Lemme, si può invece consumare pasta (non fa differenza se integrale), basta che la si cucina senza sale;
  • non si può mangiare carne e pasta insieme, addio ragù;
  • bisogna sempre rispettare rigorosamente gli orari dei pasti;
  • si beve solo acqua, caffè e tè senza zucchero, dunque niente alcolici, energy drink o altro;
  • si può usare l’olio d’oliva in porzioni a piacere, anzi si può persino friggere, l’importante è che per impanare usiate la crusca;
  • per condire si possono usare olio evo, pepe, prezzemolo, aglio, limone, salvia, rosmarino, basilico, timo, cipolla;
  • non è obbligatorio un tipo di cottura per cucinare.

Dieta Lemme Menu di esempio della prima fase, serve per dimagrire

L’alimentazione proposta è ricca di carboidrati, proteine e grassi, infatti stando alle regole di Lemme potreste persino friggere a tutti i pasti; al contrario della normalità questa dieta non considera frutta e verdura essenziali, inoltre bandisce totalmente zucchero e sale, vediamo com’è il menu di esempio:

  • 1 e 2 giorno:
    • colazione: tacchino e caffè;
    • pranzo: filetto di manzo e caffè:
    • cena: pesce spada e caffè.
  • 3, 4 e 7 giorno:
    • colazione: pasta olio e peperoncino e caffè;
    • pranzo: petto di pollo e caffè;
    • cena: sogliola e caffè.
  • 5 e 6 giorno:
    • colazione: carciofi e caffè;
    • pranzo: fiorentina e caffè;
    • cena: orata e caffè.

Questo è il menu di esempio settimanale per la prima fase della dieta Lemme ossia il tipo di dieta che vi fa dimagrire. Dopodiché c’è la fase di mantenimento, in cui comincerete a reinserire i cibi esclusi da questa dieta ad eccezione di zucchero e dolcificanti di ogni genere, latte vaccino, sale e aceto, che restano alimenti banditi dalla Dieta Lemme anche in fase di mantenimento.

Dieta Lemme controindicazioni

Parlarvi in modo completo delle controindicazioni della dieta Lemme non serve, in fondo sono pochi i motivi principali che possono farvi capire da subito che questa dieta è tanto famosa ma non è per niente sana. Principali controindicazioni della dieta Lemme sono:

  • è una dieta squilibrata, in cui non si sa effettivamente quanti grassi, proteine e carboidrati si mangiano, di conseguenza è complesso valutarne la reale efficacia e salubrità;
  • gli orari sono impraticabili se uno segue uno stile di vita diverso, ad esempio per chi fa i turni di lavoro notturni;
  • i pasti principali non sono quantificati, puoi mangiare 50 o 5000 g di pasta, al signor Lemme non importa;
  • frutta e verdura non sono importanti secondo la dieta Lemme, sono inevitabili carenze vitaminiche e nutrizionali, inoltre si rinuncia alla lunghissima lista di benefici che ogni frutto o verdura apportano all’organismo;
  • la privazione totale di sale è solo un altro modo di rivelare l’infondatezza della dieta Lemme: concordano tutti i nutrizionisti sul fatto che troppo sale e niente sale fa male alla salute, ci vuole equilibrio nella vita come nel cibo;
  • le donne in gravidanza o in fase di allattamento non possono seguire questa dieta, perché nuoce a loro e al bambino;
  • le persone con patologie particolari dovrebbero necessariamente consultare un medico prima di iniziare questa dieta bizzarra.

Chi più ne ha più ne metta, insomma.

Conclusioni sulla dieta Lemme

Chi decide di seguire la dieta Lemme lo fa a proprio rischio, decidendo che per dimagrire vuole rinunciare alla salute. In realtà il dimagrimento dovrebbe essere lo stimolo per imparare a vivere in modo sano, e cioè anche lontano dagli estremi. Vivere sereni e mangiare sano vuol dire essere seguire una dieta per il benessere fisico ma anche mentale, con la dieta Lemme non è così: ne sono la prova le accese discussioni in tv e tutti i kg che si riprendono dopo aver finito questa folle dieta.

Perdere peso velocemente senza aver appreso e fatto proprio il concetto di alimentazione sana conduce chiunque inevitabilmente a ingrassare peggio di prima. Il motivo per cui questa dieta funziona per dimagrire velocemente e funziona allo stesso tempo anche per ingrassare peggio di prima è essenzialmente il tipo di dieta in sè: mangiando fritti e carboidrati si invita l’organismo a prediligere questi tipi di pietanze, che senza dubbio inserite in una dieta completa in maggiore quantità oltre ai cibi normali causeranno un aumento di peso inevitabile.

Se non si era già capito: sconsigliamo la dieta Lemme sulla base di quanto ne sappiamo in merito.

CONDIVIDI la dieta lemme, come funziona, menu di esempio e controindicazioni.

Le indicazioni riportate negli articoli di Dieta e Ricette hanno scopo ESCLUSIVAMENTE informativo e non intendono sostituire il parere di figure professionali come medico, nutrizionista o dietista, il cui intervento si rende necessario per la prescrizione e la composizione di terapie alimentari personalizzate.

Dieta e Ricette è stato selezionato da Google News come Fonte Autorevole per la qualità dei contenuti proposti.

Rimani aggiornato e seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.