La dieta dell’astronauta, sviluppata dai nutrizionisti NASA serve a ottimizzare l’assunzione dei nutrienti ed evitare problemi di stomaco. Sviluppata negli anni ’60, questa dieta serviva ad evitare che i gas intestinali degli astronauti destabilizzassero il delicato equilibrio all’interno dell’ISS. La dieta dell’astronauta è a base di cibi nutrienti, ipocalorici e che producono pochissimi gas, ma soprattutto permette di perdere tanto peso. Diverse persone, qui sulla Terra, sperimentando questa dieta hanno detto di aver perso fino a 10 kg di peso in eccesso con solo due settimane di dieta!

dieta astronauta perdere 10 kg

Le indicazioni riportate negli articoli di Dieta e Ricette hanno scopo ESCLUSIVAMENTE informativo e non intendono sostituire il parere di figure professionali come medico, nutrizionista o dietista, il cui intervento si rende necessario per la prescrizione e la composizione di terapie alimentari personalizzate.

Dopo un periodo invernale che ci ha costretto più sul divano che a fare attività fisica all’aperto è normale ritrovarsi con qualche chilo di troppo, anche se c’è chi si avvantaggia e pure l’estate scorsa ci ha dato dentro. E’ il momento di cambiare la propria forma fisica con la dieta dell’astronauta.

Dieta dell’astronauta per perdere 10 kg

Togli 10 kg in 13 giorni con questa dieta drastica – La dieta dell’astronauta si è rivelata capace di far perdere fino a 10 kg in eccesso con sole due settimane di programma alimentare. Ovviamente, trattando di astronauti c’è da dire che non è permesso alcuno sgarro, l’attività fisica è d’obbligo e tutti i giorni l’apporto d’acqua non scende mai sotto i 2 litri.

Cercando di essere all’altezza degli astronauti a dieta vi proponiamo questo piano alimentare da 500 calorie giornaliere che permette di perdere velocemente i chili di troppo. Tuttavia, vi consigliamo di rivolgervi al vostro nutrizionista o medico di fiducia prima di azzardare il fai-da-te. Le conseguenze dell’intraprendere una dieta drastica sono ben peggiori dei chili di troppo.

Come funziona – Cibi consigliati e da evitare

Togli 10 kg in 13 giorni con questa dieta drastica – La dieta dell’astronauta dura al limite 13 giorni e può essere ripetuta al massimo 4 volte in un anno; prevede tre pasti al giorno, ecco cosa mangiare e i cibi da evitare:

  • evitare grassi (niente olio, burro o margarina),
  • evitare dolcificanti e dolci (no a zucchero, stevia, torte, miele, biscotti),
  • limitare latte e prodotti derivati,
  • evitare bibite, succhi di frutta e alcool,
  • evitare prodotti a base di carne affumicata,
  • limitare i carboidrati (mangiare poca pasta, riso, pane ma anche poche verdure come patate, barbabietole e carote),
  • via libera a carne, pesce, uova e verdure (soprattutto le verdure a foglia verde cotte a vapore, per effetto antifame)
  • bere sempre almeno 2 litri d’acqua (scopri quanta acqua bere in base al peso e ricorda: più acqua bevi più ti senti sazio),
  • consumare dalle 500 alle 600 calorie al giorno.

Dieta dell’astronauta, esempio

Togli 10 kg in 13 giorni con questa dieta drastica – La dieta dell’astronauta è molto veloce e dimagrante, non lascia spazio agli sgarri e decisamente per questo non è per tutti. Ecco però l’esempio dei pasti che si possono scegliere per intraprendere questo programma alimentare che usano gli astronauti dagli anni ’60.

Cosa mangiare a colazione facendo la dieta dell’astronauta, SCEGLI:

  • Formaggio, uova in camicia con prosciutto, caffè o tè non zuccherato.
  • Tonno, melanzane grigliate, caffè o tè non zuccherato.
  • Ricotta, cavolfiore, caffè o tè non zuccherato.
  • Omelette con formaggio, caffè non zuccherato o tè.
  • Uova strapazzate con funghi e pomodori, caffè o tè senza zucchero.

Cosa mangiare a pranzo facendo la dieta dell’astronauta, SCEGLI:

  • Bistecca, insalata greca, zuppa di sedano.
  • Lonza di maiale, lattuga, zuppa di verdure.
  • Insalata di uova, zuppa di pomodoro.
  • Pesce al forno, cavolo in salamoia.
  • Pollo alla griglia, insalata di giardino.

Cosa mangiare a cena facendo la dieta dell’astronauta, SCEGLI:

  • Pesce alla griglia e insalata
  • Arrosto di manzo con fagiolini e broccoli.
  • Cosciotto con piselli e pomodori.
  • Pollo arrosto con zucca e fagiolini.
  • Pesce fritto secco con cavolfiore e broccoli.

(Limitare tutte le porzioni)

Puoi variare le verdure o la fonte proteica in base ai tuoi gusti, scambiando ad esempio la carne con il pesce, le uova col prosciutto oppure la zucca con le zucchine, e i fagiolini con gli spinaci. Ricorda però che non puoi usare grassi per condire.

Dopo 13 giorni i chili di troppo saranno ormai lontani e non potrai che ringraziare la NASA degli anni ’60 per la tua nuova figura snella.

CONDIVIDI la dieta dell’astronauta.

Dieta e Ricette è stato selezionato da Google News come Fonte Autorevole per la qualità dei contenuti proposti.

Rimani aggiornato e seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.