I Benefici e le proprietà delle Noci con calorie, valori nutrizionali e gli effetti collaterali negli specifici casi considerati. Inoltre scopriremo quali sono le malattie e i disturbi che possono essere alleviati da un consumo regolare di noci. Curiosità: quante calorie ci sono in una noce? Cosa contengono le noci? Quando mangiarle? Fanno bene o fanno male? In gravidanza e allattamento si possono mangiare? Le risposte a queste semplici domande vi stupiranno, soprattutto perché capirete che si tratta di un alimento davvero sottovalutato e che merita a pieno titolo un posto nella nostra nutrizione quotidiana.

noci benefici proprietà calorie valori nutrizionali

Calorie delle noci

Quante calorie ci sono in una noce? Per sapere quante calorie ha una noce bisogna prima sapere che una noce pesa circa 5 grammi; considerando che le noci hanno 689 calorie (kcal) ogni 100 grammi, il risultato è che in una noce ci sono appena 34 calorie (kcal).

Le calorie delle noci fresche sono uguali a quelle delle noci secche, tostate o già sgusciate? No, infatti quelle fresche hanno 689 kcal ogni 100 grammi, ma per la stessa quantità le noci secche apportano 660 kcal e quelle tostate invece solo 324 kcal. Per quanto riguarda quelle sgusciate, di solito si tratta di noci fresche quindi l’apporto calorico è lo stesso. Dunque per mangiare noci meno caloriche basterà tostarle in padella per una dozzina di minuti (senza aggiungere olio) e mescolarle spesso, proprio come si fa con le nocciole o con le mandorle.

Di solito, per via delle innumerevoli proprietà e benefici di questo frutto ci ritroviamo a domandarci quante calorie hanno 3, 4, 5… 10 noci? Ecco un elenco che dovreste tenere a mente:

  • 1 noce ha 34 calorie o kcal;
  • di conseguenza:
    • 3 noci hanno 102 calorie o kcal;
    • 4 noci hanno 136 calorie o kcal;
    • 5 noci hanno 170 calorie o kcal;
    • e 10 invece 340 calorie o kcal;

Valori nutrizionali: Cosa contengono le noci?

Le calorie non indicano il contenuto delle noci o quanto esse siano nutrienti, ecco perché ci affidiamo ai valori nutrizionali della noce (sempre per 100 g) per saperne di più:

  • Acqua 19,20 g;
  • Carboidrati 5,50 g;
    • di cui carboidrati complessi 1,90 g;
  • Zuccheri solubili 3,40 g;
  • Proteine 10,50 g;
  • Grassi 57,70 g;
    • di cui grassi saturi 0 g;
  • Colesterolo 0 g;
  • Fibra totale 3,50 g.

Una nota sui valori e proprietà nutrizionali delle noci è riservata alle proteine che rappresentano almeno il 10,5 % dell’alimento, almeno secondo quanto riportato da My personal trainer che riteniamo una fonte affidabile. Gli sportivi amano la frutta secca, ed anche la noce, perché apportano buone quantità di fibra e proteine, in particolare di arginina, un aminoacido che promuove una migliore circolazione e stimola l’ormone della crescita.

Le noci contengono sali minerali e vitamine, ma anche nichel e altro, nello specifico contengono:

  • Sodio 3 mg;
  • Ferro 2,60 mg;
  • Calcio 131 mg;
  • Fosforo 238 mg;
  • Tiamina (vitamina B1) 0,58 mg;
  • Riboflavina (vitamina B2) 0,17 mg;
  • Niacina (vitamina B3 o PP) 0,80 mg;
  • Vitamina A 6 µg;
  • Vitamina E 3,85 mg;
  • tracce di Vitamina C;
  • Omega 3 al 9%;
  • sono ricche di Nichel;
  • l’indice glicemico delle noci è pari a 15.

E’ altrettanto importante cosa non contengono le noci: il Glutine, infatti sono tra i frutti consigliati ai celiaci. Questo è quanto sulla composizione delle noci, consigliate in caso di anemia, diabete, celiachia o agli sportivi, sconsigliate invece a chi ha l’allergia al nichel.

Sono un alimento povero di acido urico, infatti per 28 g di noce ci sono solo 7 mg di purine, molto poco rispetto alle arachidi (22 mg) o alle mandorle (10 mg).

Scopri la ricetta del nocino, il liquore fatto in casa con i malli di noci verdi.

Proprietà e Benefici: Le noci fanno bene al colesterolo e non fanno ingrassare

Le noci fanno parte della frutta a guscio, sono frutti molto nutrienti e ricchi di altrettante proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo. Innanzitutto, sono una fonte di proteine vegetali, acidi grassi omega 3 ed energia nutriente (calorie caratterizzate da una soddisfazione del nostro fabbisogno nutritivo), dunque non le si dovrebbe mai escluderle dalla dieta a meno che non abbiate un buon motivo per farlo.

Le proprietà e i benefici delle noci sono davvero tanti, a conferma del fatto che fanno davvero bene alla nostra salute, ecco le principali proprietà benefiche e nutritive che dovremmo conoscere:

  • Grazie agli acidi grassi Omega 3, che sono grassi buoni, le noci fanno bene al colesterolo, abbassando il colesterolo cattivo LDL, e al tempo stesso spengono le infiammazioni.
  • L’acido ellargico è un antiossidante benefico contenuto in questa frutta a guscio, alcuni studi ancora in corso stanno approfondendo le sue proprietà anticancro.
  • In questi frutti è contenuta della melatonina naturale, una sostanza che serve a mantenere regolari i nostri cicli di sonno e veglia.
  • Ricche di arginina, le noci riescono a nutrire meglio i muscoli stimolandone la crescita, ecco perché sono così amate dagli sportivi e in particolare dal mondo del bodybuilding.
  • Definita “tonico del sistema nervoso” la noce possiede anche proprietà antianemiche (dovute al suo contenuto di sali minerali), antispastiche, sedative e antinfiammatorie.
  • L’equilibrio di elettroliti favorisce il tono elastico dei vasi sanguigni che favoriscono a loro volta la circolazione arteriosa.
  • Il magnesio contenuto nelle noci svolge un’azione determinante contro lo stress, esse quindi hanno proprietà antidolorifica, sedativa e antiedemigena.
  • Secondo la “teoria delle segnature” la forma del gheriglio di noce, molto simile a quella di un cervello, significherebbe che questo frutto ha proprietà benefiche proprio per questo importantissimo organo, e infatti è così. La noce è ricca di sostanze benefiche per cervello e sistema nervoso, come omega 3 e sali minerali come cui ferro, fosforo e magnesio.
  • Infine, oltre ai benefici sopra descritti possiamo affermare che le noci hanno ulteriori proprietà: nutritive, drenanti, energetiche, lassative, rimineralizzanti e vermifughe.

Le noci fanno ingrassare o fanno dimagrire?

Questi sono gli effetti benefici delle noci, per trarre beneficio da questo frutto a guscio non resta che includerlo nella propria alimentazione, tuttavia c’è ancora qualcuno a dieta che si chiede “le noci fanno ingrassare?Le noci non fanno ingrassare, e anche se è vero che sono energizzanti e caloriche, in una dieta equilibrata la frutta secca non manca mai, in particolare una manciata di noci, grazie proprio a tutte le loro proprietà. Allora “…fanno dimagrire?” Ebbene sì, le noci fanno dimagrire principalmente perché spengono gli attacchi di fame aiutandoci ad evitare gli sgarri, inoltre essendo ricche di acidi grassi aiutano il nostro organismo a dimagrire stimolando il metabolismo al consumo dei grassi.

Quante noci al giorno per dimagrire? Bastano tre noci per subire gli effetti dimagranti, ricordiamo che apportano 102 calorie o kcal, quindi ideali per la colazione o uno spuntino veloce. Nessun tipo di frutta secca fa ingrassare, bisogna però controllarne le quantità.

Le noci fanno bene al colesterolo, abbassano il colesterolo cattivo LDL

Le noci sono sicuramente utili a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e il rischio cardiovascolare in genere. Alcuni studi hanno dimostrato che con il consumo quotidiano di circa 40-80 g di noce al giorno, seguendo una dieta equilibrata, ha permesso di abbassare il colesterolo cattivo LDL di circa 8-12 mg/dL, a favore di un valore invariato o leggermente aumentato di colesterolo buono HDL.

Inoltre, negli studi scientifici i grassi polinsaturi presenti nella noce si sono dimostrati utili a ridurre i livelli di trigliceridi. La vitamina E insieme ai grassi omega 3 costituiscono una bomba antiossidante che contrasta la formazione di placche aterosclerotiche.

Quante noci mangiare al giorno abbassare il colesterolo? La quantità consigliata a questo scopo è di circa 30 grammi al giorno, quindi 6 o 8 noci basteranno per contrastare valori alti di colesterolo LDL.

Quando mangiare le noci: alla sera, a colazione, prima di dormire

Mangiare noci alla sera è particolarmente consigliato perché come abbiamo visto contengono sufficiente melatonina per favorire il riposo e una migliore qualità del sonno. Quindi, prima di dormire invece di fare uno sgarro approfittate del duplice beneficio della noce, mangiatene tre, vi aiuta a restare in forma, stimola la digestione notturna e vi accompagna dolcemente nel mondo dei sogni.

Mangiarle anche a colazione non guasterà, perché sono energizzanti e ricche di sali minerali e omega 3, quindi danno una svegliata e danno la giusta carica per affrontare la giornata.

Noci e: diabete, fegato, emorroidi, stitichezza, colite, prostata, gravidanza, calcoli renali e gastrite

Ecco adesso qualche curiosità e informazioni riguardo i benefici delle noci associati a malattie e disturbi come il diabete, i calcoli renali, la gastrite, la stitichezza e altri.

Considerando le proprietà nutritive, i benefici per la salute, le caratteristiche di questo tipo di frutta secca, possiamo dire che:

  • Noci e Diabete vanno d’accordo, infatti i pazienti diabetici hanno un elevato rischio cardiovascolare, inoltre devono privarsi dei dolci, quindi mangiare le noci li aiuta a combattere attacchi di fame, il rischio cardiovascolare e mantengono il controllo della glicemia favorendo la perdita di peso. Inoltre, rallentano la risposta glicemica quando si mangiano cibi ricchi di carboidrati.
  • Il Fegato è alleviato dalle sue funzioni grazie all’arginina che contribuisce a depurare e disintossicare il fegato, soprattutto dall’ammoniaca.
  • Emorroidi e noci sono un’accoppiata vincente; infatti chi soffre di emorroidi infiammate ha bisogno di regolare i processi infiammatori dell’organismo, azione che la noce svolge grazie agli acidi grassi omega 3 e 6. Per ottenere i benefici è consigliato mangiarne 4 al giorno.
  • La noce aiuta anche chi soffre di stitichezza, infatti ha proprietà lassative che aiutano a svuotare l’intestino, anche per la discreta quantità di fibre. Attenzione però a non esagerare per non ottenere l’effetto opposto, ossia la diarrea.
  • Mangiare noci fa bene e protegge contro la colite ulcerosa, ma bisogna comunque fare molta attenzione e non consumarne più di 15 grammi al giorno, soprattutto se si soffre anche di colon irritabile.
  • Mangiare una manciata di noce rallenta il tumore della prostata, ma se ne vengono assunti 70 grammi è capace di prevenire l’insorgenza e anche la crescita del cancro alla prostata.
  • Noci in gravidanza e allattamento sono salutari sia per la mamma che per il bambino che sta per nascere o è neonato, in particolare favoriscono lo sviluppo del cervello e lo supportano nelle prime fasi di vita attraverso il latte materno.
  • Data la presenza di ossalati è sconsigliato mangiarle a chi soffre di calcoli renali.
  • Noci e gastrite è un binomio che non può funzionale, la frutta secca è troppo grassa per essere indicata a chi ha problemi di gastrite.

Le noci fanno male? Ci siamo resi conto che oltre a vantare un’ampia gamma di vantaggi hanno pure delle controindicazioni per alcuni casi specifici, ma non fanno male a tutti.

Effetti collaterali e allergia

Concludiamo questo articolo informativo con qualche appunto sugli effetti collaterali delle noci, ad esempio su chi soffre di allergia, e se si possono mangiare le noci in gravidanza e allattamento.

Sappiamo già che chi soffre di gastrite, colon irritabile o calcoli renali deve evitare la frutta secca, ma il consumo di noci è sconsigliato anche a chi è spesso soggetto all’herpes in quanto il contenuto di arginina ne può scatenare la comparsa.

In linea generale, è sempre meglio non mangiare più di 10 noci al giorno, anche perché si rischia di ingrassare e di ottenere l’effetto opposto per la salute cardiovascolare. Mangiare troppe noci causa gonfiore perché produce gas intestinale stimolato dalle quantità abbondanti di fitati e tannini, difficili da digerire.

Il potere lassativo della frutta secca ci viene in aiuto in caso di stitichezza occasionale ma se ne mangiamo troppa può portarci alla diarrea.

E’ bene sapere anche che le noci fresche umide o troppo bianche, oppure quelle che fanno rumore quando vengono scosse sono da evitare per non avere effetti collaterali. Quelle fresche inoltre, si deteriorano facilmente, si conservano al massimo per cinque giorni; di contro quelle secche, durano anche cinque o sei mesi se conservate in un luogo fresco e asciutto.

Avete mai sentito parlare di allergia alle noci? Può arrivare all’improvviso in soggetti sani da un giorno all’altro e può addirittura essere letale. I sintomi di un’allergia alle noci iniziano con il prurito a mani e cuoio capelluto, le palpebre potrebbero gonfiarsi e anche il volto può arrossire, divenire gonfio e addirittura riempirsi di macchie. Il prurito poi si diffonde per tutto il corpo e se non viene trattata l’allergia allora la vista si offuscherà fino a diventare temporaneamente ciechi, pur restando coscienti. E’ l’effetto di uno shock anafilattico di secondo grado come racconta sul suo blog questa ragazza che ha vissuto esattamente quest’esperienza.

CONDIVIDI i Benefici delle Noci: calorie, proprietà e valori nutrizionali.

Le indicazioni riportate negli articoli di Dieta e Ricette hanno scopo ESCLUSIVAMENTE informativo e non intendono sostituire il parere di figure professionali come medico, nutrizionista o dietista, il cui intervento si rende necessario per la prescrizione e la composizione di terapie alimentari personalizzate.

Dieta e Ricette è stato selezionato da Google News come Fonte Autorevole per la qualità dei contenuti proposti.

Rimani aggiornato e seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Per fornire un servizio di qualità e aiutarci a sostenerci,

ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlock.

Grazie per contribuire al mantenimento.