I Savoiardi sardi o pistoccus sono biscotti morbidi da inzuppo che si preparano in occasione della Pasqua, per le cerimonie o per l’ora della colazione e della merenda. La Ricetta originale dei biscotti morbidi da inzuppo sardi ha un’origine antica, lo si deduce dagli ingredienti di questa ricetta, tutti genuini e facilmente reperibili. I savoiardi sardi sono differenti da quelli classici, sono: più caserecci, più larghi, morbidi e dalla forma irregolare. Come si fanno i savoiardi della Sardegna? I pistoccus sono semplicissimi da preparare, ecco come fare per realizzare in pochi minuti dei biscotti morbidi da inzuppo.

savoiardi sardi pistoccus ricetta biscotti morbidi inzupposi
Vai subito alla ricetta

Biscotti sardi morbidi e da inzuppo, tipo savoiardi

I biscotti sardi morbidi e da inzuppo sono tipo dei savoiardi perché hanno la classica forma a bastoncino con lo zucchero sopra, ma si distinguono perché sono morbidi appunto e irregolari, oltre che più grandi o larghi. Si possono realizzare i biscotti pistoccus o savoiardi sardi con pochi ingredienti genuini, a rappresentare la semplicità della tavola sarda e l’origine antica di questi biscotti da inzuppo squisiti.

I pistoccus per tradizione sono preparati in occasione dei festeggiamenti pasquali ma anche alle cerimonie non mancavano. Rappresentano un pezzo della tradizione culinaria italiana e non poteva mancare la ricetta originale proprio qui su Dieta e Ricette. Inoltre, come tutti i biscotti fatti in casa, se ben conservati in un contenitore di latta si possono tenere fino a un paio di settimane senza che svanisca il loro aroma, la loro fragranza o morbidezza caratteristica.

Ricetta originale dei savoiardi sardi o pistoccus

Ricetta originale dei savoiardi sardi o pistoccus per fare biscotti mobidissimi e fragranti da inzuppo, tipo savoiardo classico ma più larghi e dalla forma irregolare. I savoiardi sardi fatti in casa sono perfetti per la colazione o la merenda, questi biscotti morbidi da inzuppo sono chiamati in tantissimi modi diversi: pistoccos, pistoccus, pistoccheddus, biscottos de caffè, bistoccus de ou. Sono infatti ottimi biscotti da caffè, latte o tè, ma possono anche essere usati per realizzare torte deliziose.

Savoiardi sardi – Ricetta dei biscotti morbidi da inzuppo

Savoiardi sardi o pistoccus, Ricetta originale dei biscotti morbidi da inzuppo per la merenda e la colazione con caffè, tè e latte o torte.
Portata Biscotti
Cucina Italiana, Sarda
Preparazione 15 minuti
Cottura 12 minuti
Tempo totale 27 minuti
Dosi per 12 savoiardi
Calorie per porzione361kcal
Costo Basso

Altri dettagli

  • Difficoltà: Facile

Ingredienti

  • 2 Uova
  • 50 g Farina 00
  • 50 g Zucchero
  • 1 bustina Vanillina
  • 1 pizzico Sale
  • 2 cucchiai Zucchero a velo

Istruzioni

Come fare i savoiardi sardi

  • Per fare i pistoccus o savoiardi sardi mettiamo uova e zucchero in una ciotola capiente, poi aggiungiamo un pizzico di sale. Montiamo con le fruste elettriche per almeno 10 minuti fino ad ottenere una crema chiara e spumosa.
  • Quando le uova sono perfettamente montate aggiungiamo la farina setacciandola al momento di versarla nella ciotola, ne aggiungiamo un po' per volta. Mescoliamo l'impasto con una spatola facendo movimenti lenti dal basso verso l'alto per amalgamare la farina senza smontare le uova.
  • Una volta che la farina si è amalgamata completamente al composto di uova l'impasto dei nostri biscotti sardi morbidi è pronto e possiamo preriscaldare il forno a 180°. Intanto prepariamo una teglia con un foglio di carta forno antiaderente.
  • Trasferiamo l'impasto dei savoiardi in una sac-à-poche con il becco largo o se è riutilizzabile tagliamola in modo che fuoriescano 2 cm di impasto. In alternativa alla sac-à-poche si può usare un cucchiaio. Formiamo i savoiardi che dovranno essere lunghi circa 7-8 cm.
  • Prima di infornare spolverizziamo dello zucchero a velo sui nostri biscotti tipo savoiardo sardi e inforniamo per 10-12 minuti. Quando il bordo dei nostri biscotti inizia a dorarsi è il momento di sfornarli. Non cercate di toglierli subito dalla teglia o si romperanno, invece aspettate che si raffreddino un po'.
  • Quando si sono induriti un pochino possiamo trasferire i biscotti su una griglia per finire di farli raffreddare. Giunti a temperatura ambiente possiamo spolverizzare con altro zucchero a velo e servire per inzupparli nel latte, nel caffè o usarli per fare delle torte!

Un occhio alle calorie

I savoiardi sardi o pistoccus apportano 361 calorie (kcal) ogni 100 grammi di biscotti. Ogni biscotto tipo savoiardo sardo pesa circa 17 g e apporta un totale di 61 calorie (kcal).

Consigli

Questi biscotti sardi tipo savoiardo sono morbidissimi e sono ottimi da servire con il caffè, il tè o il latte, inoltre si possono usare al posto dei classici savoiardi per preparare tiramisù e altre specialità come la zuppa inglese. Sono l’ideale anche per improvvisare un dessert in tazza.

Conservazione

I savoiardi pistoccus fatti in casa si possono conservare fino a 10 giorni in un barattolo di latta.

CONDIVIDI la ricetta originale dei Savoiardi sardi o pistoccus, i biscotti morbidi da inzuppo.

Dieta e Ricette è stato selezionato da Google News come Fonte Autorevole per la qualità dei contenuti proposti.

Rimani aggiornato e seguici su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Per fornire un servizio di qualità e aiutarci a sostenerci,

ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlock.

Grazie per contribuire al mantenimento.